Il Calendario dell’Avvento Letterario#14: a Natale regalate una storia

bannervale

Questa casella è scritta e aperta da Chiara di Librofilia

cropped-typewriter_large

Ormai mancano davvero solo una manciata di giorni al Natale e quindi ci tocca parlare di quelle cose pratiche e che purtroppo più di ogni altro simbolo contraddistinguono il Natale, quasi come se all’infuori di queste non esistesse nient’ altro; ma, in fondo, alzi la mano chi di noi quest’anno spera di riceverne tanti e di farne magari qualcuno in meno, risparmiando così tempo e denaro?
Se non l’avevate ancora capito, stiamo parlando dei tanto famigerati e temuti “regali di Natale”, che, se da un lato sono attesi perché fanno felici e contenti (si spera!), dall’altro lato invece sono demonizzati e bistrattati poiché l’insana e imperversante logica del consumismo li ha resi il fulcro centrale di questa ricorrenza, che, oltre a far dilapidare interi patrimoni, getta totalmente nel panico più assoluto. Meno giorni mancano al Natale, più si fa largo la solita domanda che recita più o meno “Cosa regalo a …?”.
Se il soggetto in questione è un fervido lettore o un’impavida lettrice, il problema è presto risolto, dal momento che basta addentrarsi nella prima libreria (meglio se indipendente!) e aggirarsi curiosi fra gli scaffali, lasciandosi guidare dall’istinto, o, in caso contrario, affidarsi al libraio competente: saprete così di non aver affatto sbagliato il regalo (anche in questo caso, si spera!).

type 2
Se quest’anno invece volete davvero stupire i vostri amici lettori/lettrici e volete osare di più, potete ricorrere all’aiuto di C.D Hermelin, meglio conosciuto come lo scrittore itinerante dei parchi di New York, che, con una vecchia macchina da scrivere sulle ginocchia e con accanto una pila di fogli immacolati e dopo una brevissima conversazione con il committente, mette in piedi un racconto inedito e personalizzato di poche pagine. Il tutto in cambio di una piccola e arbitraria donazione.

Dal profilo Instagram di C.D. Hermelin (rovingtypist)

Dal profilo Instagram di C.D. Hermelin (rovingtypist)

Ovviamente, se vi viene difficile portare il soggetto in questione fino a New York, è possibile raggiungere e intercettare C.D Hermelin attraverso il web e scoprire cosi il suo meraviglioso, strampalato e inedito progetto  e chiedere di sfornare per voi o per i vostri cari un racconto esclusivo e unico nel suo genere.
In caso contrario, se nemmeno quest’idea dovesse essere in grado di risolvere il grattacapo legato al regalo da fare, armatevi di carta e penna (o di penna e calamaio, purché  lasciate perdere almeno per una volte le tastiere dei pc o gli sfioramenti dei vostri touchscreen), aprite il vostro cuore, lasciatevi trascinare dai pensieri e dalle immagini e provate a scrivere voi un messaggio di auguri personalizzato per i vostri cari (tranquilli che per farlo non serve essere dei moderni Dostoevskij o dei mancati premi Strega). Il risultato finale, vi assicuro, stupirà anche voi stessi.
Scommettiamo?

Dal profilo Instagram di C.D. Hermelin (rovingtypist)

Dal profilo Instagram di C.D. Hermelin (rovingtypist)


cd hermelin 3

Dal profilo Instagram di C.D. Hermelin (rovingtypist)

vintage typewriter

Advertisements

4 thoughts on “Il Calendario dell’Avvento Letterario#14: a Natale regalate una storia

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s