Cartoline da Riga: il Globuss bookstore

globus24

I carry my love

As a child, a one year old,

Carries a chestnut leaf:

So seriously holds the outstretched hand –

It is so difficult to balance the tiny step

With giant autumn all around.

From the trees

Fall and fall

Rustling golden secrets

And confuse his steps.

But the little one does not slip.

He holds on to his leaf

And elegantly walks into the blizzard of leaves.

Vizma Belševica (1931-2005) Translation from the Latvian by Astrida Stahnke

(Porto il io amore

come il mio bambino, di un anno,

porta una foglia di castagno:

è così serio quando tiene la mano tesa –

È così difficile bilanciare i suoi piccoli passi

circondati dall’immensità dell’autunno.

Dagli alberi

fruscianti segreti dorati

continuano a cadere

confondendo i suoi passi.

Ma il piccolo non scivola.

Regge saldamente la sua foglia

e incede elegantemente nella tempesta di foglie).

riga8

Latito, lo so.

Sono stata un po’ in giro, ho fatto un po’ di cose, che non sono andate esattamente come volevo, ma anche questo fa parte del gioco (almeno così mi sforzo di credere).

Conto di tornare in maniera un po’ più stabile, o manifestarmi in alti luoghi (tipo qui): ma sapete già che programmazione e costanza sono il mio tallone d’Achille, quindi abbiate pazienza, e continuate a sopportarmi.

Nel frattempo, vi mando qualche cartolina virtuale da Riga, dove, tra una coincidenza presa al volo, una valigia persa e un impegno di lavoro, sono riuscita a fare una passeggiata e a fare un giro al bellissimo Globuss bookstore, libreria internazionale che propone titoli in lettone, inglese e russo, con una vasta selezione di classici e testi scolastici. Tra una copia di Anna Karenina (che è un po’ la reginetta della sezione classici, con mio immenso gaudio) e un tè ai mirtilli nel caffè Kafka, al piano superiore della libreria, sono anche riuscita a scattare qualche foto.

globus2

globus26

globus25

globus22

globus21

globus20

globus19

globus18

globus17

globus16

guerraepace

globus15

globus14

globus13

globus12

globus6

globus3

globus27

globuscaffe

Ho intravisto anche la suggestiva libreria nazionale lettone, dal battello sul fiume Daugava. Il gioco di luci al tramonto sulla piramide è particolarmente suggestivo.

biblioteca 2

skylineR

Se capitate a Riga, passate dal Folkklubs ala pagrabs pub, per un paio di pancake alle patate, un bicchiere di birra locale (la Užavas ha conquistato perfino me, che solitamente vado di Chablis) e una sosta nella biblioteca del pub (la foto è molto scura, ma il pub è una sorta di caverna).

12002275_909689105769265_8835545325420664450_n

Buona passeggiata!

Per saperne di più: ho scovato questa bella antologia di poesia lettone, pubblicata dalla University of Iowa Press (purtroppo solo in inglese)

Soundtrack: Liszt – Balada No.2, eseguita dal pianista lettone Armands Abols

unesco

riga9

tregrazie

park5 (2)

park4

chiesa2

artdeco

taverna

Advertisements

5 thoughts on “Cartoline da Riga: il Globuss bookstore

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s