Dicono morire sia un andarsene
dopo essere da lungo tempo tornati.

Penso piuttosto sia un ritrovarsi
dopo essersi a lungo cercati

un tornare al posto a cui si appartiene
depositando pesanti valigie
stanchi, affaticati

un dimenticare orari e coincidenze sul sedile del treno
dopo averli così tanto consultati da lasciarli consumati

un accomiatarsi con un respiro lieve
in attesa di ritrovarsi, dopo essersi tanto aspettati.